Photo: virginia

06/05/08

un raggio di sole

Il telefono squilla, squilla, squilla, squilla, squilla
(sto per attaccare. Sembra non ci sia nessuno…)
… ponto? (lo sapevo, è troppo pigro e fino all'ultimo non risponde!)
Tore
Nina
Tore amore
(lo so sembra quasi che non ci vediamo e sentiamo da un secolo… ma ad ogni telefonata, fosse anche dieci volte al giorno, a parte i momenti di scazzo di tore, e ne ha di quei momenti, io e lui sembriamo due innamorati che si ritrovano dopo anni e sia amano alla follia)
Ciao Nina
Amore, che fai?
Niente
(eppure io sento la tv in sottofondo…)
Mamma?
Mamma dorme
Nonna?
Ehhmm… nonna dorme
Papà?
Papà andato via
Sei solo? (che stupida, certo che è solo… ma mi piace troppo farlo parlare)

Ma stai guardando la TV?
No
(eppure la tv c’è… la sento)
(continua) No io vado via.
Cosa? Vai via? (Panico. Mio fratello, solo, mi dice che va via? Me lo vedo, apre la porta scende le scale e se ne va mentre mia madre dorme…)
Tore dove vai?
Io vado oratorio. Con Lucia.
Ah ho capito. (lo adoro quando spiega…)
(Intanto si sente mia madre che grida tore è tardiiiiii… e i calzini???? devi ancora metterti i calzini!!!lucia è arrivataaaaa)
Nina vado vado
Vai vai, corri, amore ciao.

E mi si è illuminata la giornata.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

adoro leggerti. sei splendida..

injenier che magna ha detto...

Ma che bel racconto, io ancora mi limito a parlare con mia sorella e sentire i versi del caro Diguito che ride guardandosi allo specchio. Aspetto impaziente l'uso della parola. Buona giornata cara Vi

Anonimo ha detto...

piccolo, meraviglioso tore.
io domani arrivo a torino. diciamo che se sopravviverò al tour de force della prima giornata avrò libera la (tarda o tardissima...) mattinata di venerdì. tu sei sempre a bere vino coi pezzi grossi, là dietro?
comunque ti cerco.
e comunque tra le 3.30 e le 8 mi trovi allo stand castelvecchi.
c u soon
g

Anonimo ha detto...

vieni a bere il vino anche tu... pezzi grossi o piccoli io ci sono... e il vino è mooolto buono. ks